40% di sconto sugli oli cbd da 30 ml, solo per un periodo limitato

CBD e stress: Cosa dice la ricerca?

CBD per stress

Sommario:

  • Lo stress è una risposta naturale a una situazione opprimente o minacciosa.
  • Sentirsi stressati occasionalmente è normale, ma l'esposizione allo stress a lungo termine può portare a diversi problemi di salute.
  • È importante trovare modi sani per gestire lo stress.
  • Sempre più ricercatori stanno esplorando la relazione tra CBD e stress.

Il 74% della popolazione del Regno Unito ha sperimentato di recente uno stress che ha reso difficile affrontarlo.

 Questo numero dipinge il quadro di una società stressata e piena di persone che soffrono per le pressioni della vita moderna. Alcuni potrebbero dire che lo stress fa parte della vita e che non ci si può fare nulla. Ma è questo l'approccio giusto?

Noi non la pensiamo così. Le persone hanno il potere di introdurre nella loro vita cambiamenti che possono aiutarle a gestire lo stress e, di conseguenza, a proteggersi dai suoi effetti negativi. Uno degli aspetti che gli scienziati hanno esplorato di recente è il potenziale effetto del CBD nel ridurre i livelli di stress.

 Il CBD può quindi contribuire a ridurre i livelli di stress? Se siete interessati all'assunzione di CBD e lo stress è un problema che vi affligge, questo articolo fa per voi.

Che cos'è lo stress?

Lo stress è la reazione del nostro corpo al sentirsi sopraffatti o sotto pressione.

 Quando non sappiamo cosa fare, quando sentiamo che il nostro benessere o la nostra posizione sociale sono minacciati o quando le cose ci sfuggono di mano, stiamo vivendo un momento di stress. Lo stress esiste fin dai tempi dell'uomo delle caverne.

Ci ha aiutato a sopravvivere rendendo il nostro corpo pronto a fuggire o a combattere in caso di pericolo, come ad esempio un attacco predatorio. Anche oggi lo stress non è sempre negativo. A piccole dosi e nella giusta situazione può motivare a portare a termine un compito urgente o a reagire rapidamente in situazioni sensibili al tempo.

 Tuttavia, lo stress a lungo termine non è mai utile e talvolta è difficile da riconoscere. È possibile essere profondamente stressati e sottoporre il proprio corpo a una pressione tremenda senza nemmeno rendersi conto di ciò che sta accadendo. 

CBD per lo stress

Stress e ansia

Lo stress e l'ansia non sono la stessa cosa. Lo stress è la risposta del corpo a una situazione difficile, mentre l'ansia è la risposta del corpo allo stress.

 È normale provare ansia occasionale quando ci si trova in una situazione di stress a lungo termine, come quando si ha a che fare con un problema di salute in famiglia o si lavora per un'azienda in fase di ridimensionamento.

Di solito può essere gestita senza l'aiuto di professionisti medici e spesso scompare quando la situazione si risolve da sola. Tuttavia, l'ansia vissuta a lungo e che ha un impatto sulla vita quotidiana, o che addirittura porta ad attacchi di panico, può trasformarsi in un disturbo d'ansia.

Che cos'è il CBD?

Il CBD è uno dei composti più abbondanti presenti nella pianta di Cannabis sativa. Non è inebriante e di solito viene estratto dalla canapa. Il CBD (cannabidiolo) si trova negli integratori alimentari (oli di CBD, capsule, ecc.) e nei cosmetici.

 Gli studi attuali suggeriscono che il CBD può contribuire al benessere e alla gestione dei sintomi di alcune condizioni di salute, tra cui stress, ansia, infiammazioni (comprese quelle cutanee), insonnia, dolore cronico e altro ancora.

CBD per stress

Come funziona il CBD?

Gli studi hanno dimostrato che il CBD interagisce con l'organismo attraverso il sistema endocannabinoide (ECS).

 Il sistema endocannabinoide è costituito da una rete di recettori diffusi nell'organismo e presenti in molti organi, dalla pelle al fegato. L'ECS è coinvolto nella regolazione di molti processi, come il sonno, l'umore, l'appetito, la memoria e l'infiammazione.

 Grazie alla sua capacità di interagire con i recettori dei cannabinoidi, il CBD può contribuire a mantenere l'equilibrio del sistema endocannabinoide e, a sua volta, influenzare e sostenere i processi in atto nel nostro corpo.

CBD e stress: Cosa dice la ricerca?

I ricercatori stanno esplorando gli effetti del CBD e dello stress sulla nostra salute, concentrandosi in particolare sul modo in cui il nostro corpo reagisce all'esposizione simultanea al CBD e allo stress.

 Le persone che soffrono di stress possono manifestare sintomi sia mentali che fisici. Per capire cosa fa lo stress al corpo, è importante riconoscere questi sintomi.

Lo stress può farvi sentire:

  • Irritabile
  • Arrabbiato
  • Impaziente
  • Sopraffatti 
  • Preoccupati
  • Soli
  • Impossibile divertirsi

Le persone stressate possono anche sperimentare:

  • Difficoltà di respirazione
  • Problemi di sonno
  • Dolore muscolare e toracico
  • Mal di testa
  • Problemi digestivi 
  • Variazioni di peso
  • Cambiamenti insoliti nel ciclo mestruale

Ma cosa ci dicono gli studi attuali sugli effetti dell'esposizione al CBD e allo stress?

 Molti studi si occupano dell'impatto del CBD e dello stress nelle persone con disturbi d'ansia. Un'ampia casistica che ha analizzato i modelli di sonno delle persone che soffrono di ansia ha scoperto che il CBD può contribuire a migliorare la qualità del sonno.

 E che dire del CBD e del mal di testa da stress? Il CBD può contribuire a una migliore gestione di alcuni tipi di mal di testa, come le emicranie di tipo tensivo che derivano dallo stress o dall'ansia.

 Vale la pena ricordare che alcuni dei nostri clienti riferiscono che i nostri prodotti a base di CBD li aiutano in questo ambito, il mal di testa. È interessante notare che i motivi più comuni per cui i nostri clienti utilizzano i prodotti a base di CBD a lungo termine sono il sonno e la gestione del dolore. I balsami al CBD sono spesso utilizzati anche per aiutare la tensione muscolare e l'indolenzimento, un altro sintomo comune di un corpo stressato.

Il CBD aiuta a combattere l'ansia?

Abbiamo esplorato la relazione tra il CBD e i sintomi dello stress in precedenza, ma alcuni studi dimostrano che il CBD ha anche alcuni effetti anti-ansia. Esistono diverse forme di ansia, ma il disturbo d'ansia sociale (SAD) è una delle più comuni.

 Un esperimento sul CBD del 2011 ha dimostrato che il CBD potrebbe inibire la paura di parlare in pubblico, uno dei principali sintomi del SAD. Anche gli studi sugli animali hanno dato risultati molto promettenti, soprattutto grazie all'interazione del CBD con il recettore neurologico 5-HT1A, che influenza il modo in cui viene vissuta l'ansia.

 Infine, una revisione generale delle prove precliniche esistenti ha concluso che ci sono buone ragioni per considerare il CBD come trattamento per varie condizioni legate all'ansia, tra cui il disturbo d'ansia generalizzato, il SAD, il disturbo di panico e il disturbo ossessivo compulsivo.

CBD e PTSD: Può essere d'aiuto?

PTSD è l'acronimo di Disturbo Post-Traumatico da Stress. È un problema di salute mentale di cui soffrono le persone che hanno vissuto un evento traumatico, come la partecipazione a un conflitto bellico, l'aver subito un danno o l'aver visto una persona cara danneggiata.

 I sintomi del PTSD comprendono:

  • Flashbacks
  • Incubi
  • Paure 
  • Disagio fisico (dolore, nausea, ecc.)
  • Ansia
  • Disturbi del sonno

Alcuni dati clinici esistenti mostrano che il CBD potrebbe ridurre l'ansia e migliorare il sonno delle persone che soffrono di PTSD.

 Uno studio più approfondito del 2018 ha dimostrato che l'uso del CBD può giovare ai pazienti affetti da PTSD e che, se usato come parte delle cure psichiatriche standard, sembra esserci un legame con la riduzione di alcuni sintomi del PTSD.

 In tutti i casi sopra citati, è importante ricordare che la ricerca sul CBD è in corso e che sono necessari ulteriori studi in condizioni di salute specifiche prima di poter fare qualsiasi affermazione di efficacia.

CBD e lo stress

L'assunzione di CBD comporta dei rischi?

Dopo aver letto del CBD e dello stress, potreste essere interessati a provare il CBD.

 Ma ci sono dei rischi?

 Il CBD è considerato generalmente sicuro e ben tollerato dalle persone sane. Alcuni utenti potrebbero sperimentare lievi effetti collaterali, ma si tratta di casi rari. Se si soffre di qualche condizione medica e si assumono farmaci quotidiani, è meglio parlarne con il proprio medico, poiché il CBD potrebbe interagire con alcuni farmaci.

 È il caso della maggior parte degli integratori e dei farmaci. Le donne in gravidanza e in allattamento dovrebbero sempre consultare il medico prima di assumere qualsiasi integratore.

Altri modi per gestire lo stress

Tutti conosciamo le buone vecchie tecniche di gestione dello stress, come ad esempio:

  • Trovare il tempo per rilassarsi
  • Esercizio fisico regolare
  • Avere una dieta sana
  • Passare del tempo nella natura
  • Sviluppare gli hobby
  • Mantenere un programma di sonno regolare 

Mentre gli scienziati studiano la relazione tra CBD e stress, gli specialisti sono anche alla ricerca di elementi che possano fornire un rapido sollievo a chi si trova in una situazione di forte stress. Un consiglio comune è quello di smettere di guardare i telegiornali.

Gli esseri umani non sono costruiti per essere in grado di affrontare da soli tutte queste cattive notizie. In passato, vedevamo solo le tragedie che accadevano vicino a noi e le elaboravamo con gli altri membri della nostra comunità.

 Oggi vediamo più tragedie, ma di solito le digeriamo da soli. Per le persone che soffrono di stress può essere semplicemente troppo da sopportare. Dobbiamo anche ricordare che i nostri antenati, quando erano stressati, bruciavano l'energia dello stress molto rapidamente fuggendo dal pericolo o combattendo l'oppressore.

 Al giorno d'oggi, un intenso lavoro muscolare della durata di 30-60 secondi può aiutare a bruciare l'energia. Se vi sentite stressati, cercate di trovare un modo discreto per fare un po' di jumping jack. Potrebbe aiutarvi a liberare l'energia in eccesso.

Come assumere il CBD

Abbiamo parlato di CBD e stress e, se pensate di poter trarre beneficio dall'assunzione di CBD, vi chiederete da dove cominciare. Esistono molti prodotti di diversa potenza che si possono assumere. Per l'applicazione orale, prendete in considerazione l'olio di CBD o le capsule di CBD.

Se vi piacciono i sapori dolci, potreste essere interessati anche alle Gomme di CBD. Indipendentemente dal prodotto scelto, vi invitiamo a utilizzare il nostro calcolatore del dosaggio dell'olio di CBD per valutare la dose iniziale corretta.

 Discutete sempre dei potenziali benefici del CBD con il vostro medico curante, indicate la dose di CBD prevista e i sintomi di stress di cui soffrite, e non assumete mai più della dose massima giornaliera raccomandata di 70 mg di CBD.

CBD per lo stress

Cosa cercare nei prodotti a base di CBD

Non tutti i prodotti a base di CBD sono ugualmente efficaci. Per assicurarsi di scegliere il miglior CBD disponibile, verificare sempre che il prodotto:

  • Contiene livelli sicuri di THC
  • Non contiene pesticidi, materiali sintetici o contaminanti.
  • Estratto da canapa biologica certificata
  • È regolarmente testato da laboratori terzi

I risultati delle analisi di laboratorio di terzi dovrebbero essere sempre disponibili sul sito web del produttore.

CBD e lo stress: conclusioni

Non è possibile evitare del tutto lo stress. Lo stress è del tutto normale se vissuto occasionalmente e può persino essere utile in alcune situazioni.

 Tuttavia, un'esposizione prolungata allo stress può portare a vari problemi di salute, compresi quelli mentali come i disturbi d'ansia.

 Poiché lo stress è inevitabile, è fondamentale trovare modi sani ed efficaci per aiutare il corpo a rilassarsi.

 Alcuni studi su CBD e stress suggeriscono che l'assunzione di CBD potrebbe sostenere corpi e menti stressati, ma sono necessarie ulteriori ricerche per comprendere appieno questi meccanismi.

 Disclaimer: attualmente non esistono prove sufficienti a sostegno dell'uso del CBD nelle condizioni sopra citate e questo testo non riflette in alcun modo gli usi raccomandati. Chiedete sempre il parere del vostro medico curante se state assumendo farmaci prescritti o state pensando di usare il CBD per la vostra condizione.

 Scritto da Zaneta Pacific e rivisto dalla nostra esperta qualificata, Moyra Cosgrove, responsabile della nutrizione di Naturecan, nutrizionista registrata SENR e candidata al dottorato di ricerca presso la LJMU.