Promozione HOT I 20% di Sconto su TUTTO + Consegna GRATIS I Codice = NATURA

IL CBD FA BENE ALLA MIA PELLE?

Con le creme, i balsami e gli oli infusi di CBD che spuntano nei vari cataloghi di bellezza di tutto il mondo, cerchiamo di vedere se c'è davvero una qualche scienza dietro a questa nuova lucentezza.

CHE COS'È IL CBD?

Quando si tratta della vostra pelle, sapere esattamente cosa c'è nel flacone è più importante di qualsiasi altra cosa. Tutti noi abbiamo diversi tipi di pelle, differenti tonalità e sensibilità, pertanto l’essere consapaevoli ed in grado di controllare questi ingredienti è assolutamente fondamentale per far sì che funzioni. E anche nel nostro caso non è diverso.

CBD è l'abbreviazione di cannabidiolo – ovvero un estratto della pianta di cannabis, e uno degli oltre 100 componenti presenti in natura. Una volta estratto, l'olio viene poi filtrato per rimuovere tutto il contenuto di tetraidrocannabinolo (THC). Il THC è l'elemento psicoattivo noto per farti "sballare". E rimuovendolo, gli utenti ricevono tutti i benefici positivi senza gli effetti collaterali indesiderati.

Tuttavia, nella maggior parte dei casi, il CBD che si trova nel vostro nuovo prodotto di bellezza preferito è derivato dall'olio di semi di canapa. Ricco di vitamine importanti, oltre che di acidi grassi omega, agisce già come idratante naturale, quindi l'inclusione di questo solo prodotto nel vostro regime è un passo sicuro verso una pelle più morbida. E ora lo sappiamo, che senso ha il CBD?

decorations

NUTRIRE LA NATURA

C'è un motivo per cui la popolarità dei prodotti di CBDin tutti i tipi infusi è in aumento. I primi studi indicano che il CBD offre una vasta gamma di benefici per la salute se assunto a lungo termine, tra cui l'aiuto a chi ha sintomi di stress, ansia e insonnia. E quando si tratta di effetti fisici sull'organismo, la star che supera questa lunga lista di positivi è la sua capacità di lavorare con il nostro sistema endocannabinoide, presente nel nostro corpo, per agire come un antinfiammatorio naturale. Grazie a ricerche specifiche che lo collegano al miglioramento della pelle, si è scoperto che aiuta a ridurre le irritazioni e le reazioni negative riportando la pelle a uno stato normale ed equilibrato.1

In superficie, il CBD offre un modo privo di sostanze chimiche per combattere i breakout e le infiammazioni, ma offre anche una soluzione promettente per affrontare i problemi più ostinati e ricorrenti. In uno studio pubblicato sul Journal of Dermatological Science, i ricercatori hanno scoperto che quando il CBD è stato applicato alle cellule della pelle umana, in realtà inibisce la sovrapproduzione di cheratinociti (cellule specifiche della pelle) che si vedono comunemente nella psoriasi2. Questa è un'ulteriore prova a sostegno del lavoro del CBD per riallineare i processi corporei che possono influire negativamente sulla qualità della pelle, tra cui la sua morbidezza, pulizia e capacità di trattenere l'umidità importante.

Quindi, aiutando a rimuovere le irritazioni quotidiane e riattivando le naturali capacità protettive del vostro corpo, il CBD è un ottimo modo per dare alla vostra pelle la TLC di cui ha bisogno. Applicarlo come crema o balsamo su viso, mani, piedi o altre parti del ragazzo aiuta la pelle a rimanere chiara, idratata e a mantenere la sua naturale luminosità. E per quanto riguarda le patologie cutanee più gravi?


IL “SALVATORE” DELLA PELLE

Quando si tratta di problemi della pelle, l'acne è una condizione che molte persone devono affrontare a un certo punto della loro vita, sia occasionalmente che quotidianamente. Infatti, colpisce più del 9% della popolazione mondiale 3. Ciò si verifica quando il sebo (la secrezione oleosa delle ghiandole sebacee) prodotto per proteggere la nostra pelle dagli agenti atmosferici si mescola con le cellule morte, lo sporco e altri agenti inquinanti. Intasando o coprendo i nostri pori attraverso enormi chiazze, questo diventa acne. E poi molti altri fattori influenzano la gravità di questa condizione - da questioni inevitabili come la produzione di sebo in eccesso, squilibri ormonali e genetici, a più attributi individuali tra cui la dieta, i livelli di stress, e vari farmaci

Sulla base di recenti studi scientifici, l'olio CBD può aiutare a trattare l'acne grazie alle proprietà antinfiammatorie esplorate in precedenza, e come questo sia legato alla capacità dell'organismo di ridurre la produzione di sebo. Uno studio in provetta ha scoperto che l'olio CBD ha impedito alle cellule della ghiandola sebacea di secernere sebo in eccesso, ha esercitato azioni antinfiammatorie e ha impedito l'attivazione di agenti "pro-acne" come le citochine infiammatorie 4. Questo offre una qualche conferma rispetto all'affermazione che il CBD presente nei prodotti per la pelle, in base alla loro forza e qualità del CBD stesso, può non solo aiutare a mantenere l'equilibrio di cui il corpo ha bisogno, ma in realtà contribuire a invertire le condizioni che alterano la vita come l'acne.


decorations

LA SOSTANZA SOPRA LO STILE

Sebbene siano necessari ulteriori studi per esplorare la misura in cui il CBD può incoraggiare una pelle più morbida, più pulita e più idratata, l'evidenza intorno alle sue potenziali proprietà antinfiammatorie e ad altre proprietà positive continua a crescere. Come per qualsiasi prodotto per la pelle, basta essere sicuri di scegliere ingredienti di qualità piuttosto che affermazioni superficiali e profumi splendidi. Ma se siete venduti su un buon prodotto, e se non c'è già un balsamo, un olio o una crema CBD nel vostro regime quotidiano della pelle, non c'è momento migliore per provarne uno.

Fonti:

1) Mackie K. Cannabinoid receptors: where they are and what they do. J Neuroendocrinol. 2008

2) ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2139910/

3) ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5576607/

4) www.healthline.com/health/endocannabinoid-system-2#takeaway

5) uclahealth.org/cannabis/human-endocannabinoid-system