spedizione gratuita su tutti gli ordini sopra i 20€ 💚

Ashwagandha vs Rhodiola: Qual è meglio per te?

Ashwagandha vs Rhodiola: Qual è meglio per te?

Sommario:

Cos'è l'ashwagandha?

L'ashwagandha è una delle più importanti erbe adattogene nell'Ayurveda, che è uno dei più antichi sistemi di guarigione olistici indiani.

 Conosciuta con diversi altri nomi tra cui "ginseng indiano" e "ciliegia invernale", l'ashwagandha è un piccolo arbusto con fiori gialli originario dell'India e del sud-est asiatico. Gli estratti dalla radice o dalle foglie della pianta sono usati in molte culture come adattogeno.

Potenziali benefici per la salute dell'ashwagandha 

L'Ashwagandha ha una serie di potenziali benefici, continua a leggere per saperne di più. 

1. Possibile riduzione dell'ansia e della depressione

Persone con stress cronico hanno preso parte a uno studio del 2012 in cui hanno assunto ashwagandha per 60 giorni. I risultati hanno trovato una riduzione del 60% dei sintomi di stress, compresa l'insonnia rispetto al gruppo placebo. 

2. Potenziale miglioramento della memoria e della concentrazione

L'ashwagandha ha riportato proprietà antinfiammatorie e antiossidanti. Questo significa che l'ashwagandha può aiutare a proteggere le cellule nervose del cervello dallo stress e dai danni - suggerendo miglioramenti nella memoria e nella concentrazione. 

3. Può sostenere gli ormoni maschili

Uno studio pubblicato nel 2009 suggerisce che l'ashwagandha può aiutare a ridurre lo stress e migliorare il livello di antiossidanti con una migliore qualità generale dello sperma.

cos'è l' ashwagandha?

Quando prendere l'ashwagandha? 

L'estratto di radice di Ashwagandha può essere utile per le persone con un'agenda fitta di impegni.

 Raccomandiamo sempre ai nostri clienti di non superare l'uso giornaliero raccomandato. Gli integratori alimentari non devono essere utilizzati come sostituto di una dieta varia ed equilibrata. Conservare in un luogo fresco e asciutto, lontano dalla luce diretta del sole e tenere fuori dalla portata dei bambini.

Cos'è la rodiola?

La Rhodiola Rosea ha diversi nomi tra cui "corona del re", "radice d'oro", "radice artica" e molti altri. La rodiola si trova nelle regioni settentrionali dell'Europa, dell'Asia e della Russia. 

Potenziali benefici per la salute della rodiola: A cosa serve la rodiola? 

Come l'ashwagandha, la rodiola è considerata un adattogeno con una serie di benefici suggeriti.

1. Supporta il corpo nei momenti di stress 

Uno studio del 2017 suggerisce che la rodiola può ridurre i sintomi dello stress, compresa la fatica. 

2. Può aiutare a mantenere lo zucchero nel sangue sano

Uno studio del 2017 ha riportato che la rodiola può essere un integratore utile per le persone con diabete.

3. Può aiutare con i sintomi dell'umore 

Uno studio del 2009 ha suggerito che la rodiola può avere un impatto sull'umore lavorando sull'inibizione di alcune sostanze chimiche del cervello nel corpo.

cos'è la rhodiola?

Quando prendere la rodiola? 

Prendere una capsula di Estratto di Rhodiola Rosea al giorno. Come tutti gli integratori, non devono essere utilizzati come sostituto di una dieta varia ed equilibrata.

Ashwagandha vs Rhodiola: Quali sono le principali differenze? 

Ashwagandha e rodiola hanno entrambe proprietà adattogene, che aiutano a sostenere il corpo in vari modi. Tuttavia, gli studi suggeriscono che l'ashwagandha contribuisce a diminuire i livelli di ansia e depressione, insieme a livelli ormonali maschili equilibrati, mentre la rodiola può aiutare a migliorare la chiarezza mentale e l'energia fisica. Quindi, qual è quello giusto per te? Chiedi consiglio al tuo medico prima di inserire l'ashwagandha o la rodiola nella tua routine quotidiana.

Scopri il nostro estratto di Rhodiola Rosea con acido folico e capsule di Ashwagandha sul sito Naturecan oggi stesso!

cos'è la rhodiola?
cos'è  ashwagandha?

Si prega di notare che le opinioni di cui sopra sono suggerite da studi pubblicati e non sono indicazioni sulla salute approvate. Si prega di consultare sempre il proprio medico prima di prendere uno di questi integratori alimentari, specialmente se si stanno prendendo dei farmaci, perché potrebbero non essere adatti a voi.  

Fonti: