Spedizione gratuita per tutti gli ordini sopra i 20€

Cosa sono i terpeni?

Cosa sono i terpeni: Il gusto e l'odore della cannabis

Vi siete mai chiesti cosa dà ad alcune delle nostre esperienze sensoriali preferite il loro unico profumo e sapore? Perché i limoni sono agrumati, perché le foreste sono dense dell'aroma di pino, o perché gli oli essenziali hanno una così piacevole pungenza? Beh, dobbiamo ringraziare i terpeni per questo.

Cosa sono i terpeni?

Cosa sono i terpeni? I terpeni sono una grande e diversa classe di composti organici responsabili degli odori e dei sapori unici di molte piante.1 In termini pratici, questi composti vegetali sono presenti per attrarre o respingere altri organismi. E non sorprende che esistano per attirare gli impollinatori o per assicurare la sopravvivenza di una pianta, non ne abbiamo mai abbastanza. Circa 140 delle sostanze chimiche e dei composti presenti nelle varietà di cannabis che conosciamo e amiamo appartengono a questa classe di idrocarburi organici aromatici - contribuendo a un profilo sensoriale ampio e vario con effetti unici e spesso complementari.


Tipi di terpeni

I terpeni sono vitali per la nostra identificazione e l'apprezzamento di frutta, verdura e spezie, e fondamentali per l'attenta costruzione degli oli di CBD dalla pianta di cannabis. I terpeni di questa incredibile pianta sono prodotti nelle ghiandole di resina appiccicosa dove vengono prodotti il CBD e altri cannabinoidi.
Ci sono molti tipi diversi di terpeni. Ecco alcuni dei terpeni più importanti che si trovano nella pianta di cannabis e che sono usati in tutto il mondo per i loro vari effetti terapeutici:

 - Limonene
 - Pinene
- Mircene
 - Linalolo
- Beta-Cariofillene

 1) Limonene

decorations


Il limonene si trova nell'aroma di arance, limoni, lime e tutte le cose agrumate. Che si tratti di scorza di agrumi, ginepro, rosmarino o menta piperita, questo piacevole odore è attribuito a un'elevazione dell'umore e dello spirito.Il limonene - con il suo profumo seducente - è presente in molti dei prodotti che usiamo oggi, ed è stato a lungo usato per combattere l'obesità e l'infiammazione.

 2) Pinene


L'odore terroso e legnoso del pinene si trova tipicamente nella resina della corteccia di pini e abeti. Uno dei terpeni più abbondanti in natura, è stato ampiamente utilizzato in medicina come antinfiammatorio, espettorante, broncodilatatore e antisettico locale. Anche se le prove sono limitate, gli studi suggeriscono che il pinene ha anche proprietà ansiolitiche, antidepressive e antiepilettiche, e può anche essere efficace nel trattamento di condizioni neurologiche croniche, come il dolore cronico.

3) Myrcene


L'odore di agrumi e di erbe attribuito al timo, all'alloro, al luppolo e al dolce mango derivano tutti dal terpene più comune trovato nella cannabis - il mircene. Salutato per una serie di benefici medicinali, compresa la prevenzione dell'ulcera peptica, questo incredibile terpene gioca un ruolo vitale nel mondo del CBD. Un popolare agente aromatizzante e aromatico nel cibo e nelle bevande, il mircene ha dimostrato di avere proprietà antiossidanti, anti-invecchiamento e anti-infiammatorie, così come il potenziale di alleviare il dolore e l'ansia.

4) Linalolo


Noto per i suoi effetti calmanti e rilassanti, la spezia floreale che si trova nella lavanda, nella betulla e nel legno di rosa è il risultato della complessa chimica del linalolo. Gli studi esplorano i molti modi in cui questo terpene può rafforzare il nostro sistema immunitario, ridurre significativamente l'infiammazione polmonare indotta dalla sigaretta, e aiutare nel ripristino dei danni neurologici e comportamentali associati all'Alzheimer. Mentre sono necessari più studi clinici, ci sono prove che suggeriscono che il linalolo può essere altrettanto efficace dei farmaci ansiolitici, analgesici e antidepressivi commerciali (come il lorazepam, il benzodiazepam e la paroxetina), spesso con un profilo di effetti avversi inferiore.

5) Beta-Cariofillene


Trovato in grani di pepe, chiodi di garofano, basilico e cotone, il beta-cariofillene è noto per il suo profumo pepato e piccante. Come molti altri, ci sono studi interessanti che circondano questo terpene e che lo rendono un componente attraente di molti oli CBD di alta qualità. Per esempio, la combinazione orale di fitocannabinoidi e beta-cariofillene sembra essere promettente per il trattamento del dolore cronico grazie alla loro elevata sicurezza e al basso profilo di effetti avversi. Inoltre, l'olio di pepe nero, di cui il beta-cariofillene è il componente principale, è risultato possedere proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e antinocicettive.

Terpeni e CBD

Dopo il metano, i terpeni sono il composto organico volatile più comune che si trova nell'atmosfera. In parole povere, sono ovunque. E come tutte le cose in natura, i terpeni interagiscono naturalmente con il loro ambiente chimico. Nell'olio di CBD, si tratta dei cannabinoidi e di altri composti chimici che si trovano nella cannabis, e questo significa che alla fine influenzano il modo in cui beneficiamo di questa sinergia vegetale. È stato osservato che i terpeni "mostrano effetti terapeutici unici che possono contribuire significativamente agli effetti di entourage degli estratti medicinali a base di cannabis". L'"effetto entourage" si basa sull'ipotesi che i vari composti presenti negli estratti di cannabis, compresi i terpeni e i cannabinoidi, possano lavorare insieme per migliorare l'efficacia dell'estratto.

Sfruttare il potere dei terpeni

A Naturecan, sfruttiamo il potere dei terpeni sottoponendo il nostro CBD ad ampio spettro ad un complesso processo di estrazione e purificazione. Questo permette ai nostri prodotti di mantenere i composti vitali della canapa (tra cui il CBD, alcuni terpeni e altre sostanze fitochimiche) rimuovendo il THC (tetraidrocannabinolo) e altre impurità - garantendo la sicurezza e la qualità del prodotto e massimizzando i potenziali benefici dell'effetto entourage.
 Ecco una breve panoramica di questo processo in tre fasi:

 1. Estrazione di CO2
Nella prima fase, l'anidride carbonica pressurizzata viene fatta passare attraverso la pianta di canapa per eliminare i composti CBD desiderati e altre sostanze fitochimiche. Questo crea un concentrato di CBD (o olio grezzo) sicuro, pulito e di alta qualità.

2. Cromatografia
 
Nella seconda fase, usiamo la cromatografia a partizione centrifuga (CPC), un sistema avanzato di purificazione sviluppato da RotaChrom, per rimuovere la maggior quantità possibile di THC. Questo produce un output concentrato con livelli non rilevabili di THC (0,01%).

3. Distillazione
Nella fase finale, raffiniamo ulteriormente il concentrato mediante distillazione. Questo processo permette all'olio di conservare alcuni terpeni, cannabinoidi minori e altre sostanze fitochimiche, mentre rimuove tutti i composti (come lipidi, cere, flavonoidi e clorofilla) che possono influenzare negativamente il gusto, la consistenza o la purezza del prodotto finale. L'olio distillato contiene il 90-95% di CBD e almeno il 5% di altri cannabinoidi minori, come CBG, CBC e CBDA. Questo ricco mix di cannabinoidi e terpeni aggiuntivi aiuta a creare un olio della massima purezza e qualità.

decorations

Test di assaggio?

Considerando i numerosi effetti terapeutici dei terpeni, è importante scegliere prodotti CBD fatti con olio di alta qualità che possano massimizzare la sinergia naturale tra i terpeni e gli altri composti, perché questo a sua volta fornirà una vasta gamma di potenziali benefici del CBD per la salute del corpo.

Fonti:

1.Eberhard Breitmaier (2006). Terpenes: Flavors, Fragrances, Pharmaca, Pheromones. Wiley-VCH
2. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC167096/
3.https://www.medicaljane.com/category/cannabis-classroom/terpenes
4.https://www.webmd.com/vitamins/ai/ingredientmono-1105/limonene
5.https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/23838456/
6.https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/28260017/
7.https://www.sciencedirect.com/topics/nursing-and-health-professions/pinene 8.https://www.frontiersin.org/articles/10.3389/fpsyt.2021.583211/full
9.http://www.aromaticscience.com/the-effect-of-a-minor-constituent-of-essential-oil-from-citrus-aurantium-the-role-of-β-myrcene-in-preventing-peptic-ulcer-disease/ https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC8326332/ 10.https://www.sciencedirect.com/topics/neuroscience/linalool https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S1567576915301089 11.http://europepmc.org/article/med/26549854
12.https://www.frontiersin.org/articles/10.3389/fpsyt.2021.583211/full
13.https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3820295/
14.https://www.researchgate.net/publication/261591338_Antioxidant_Anti-inflammatory_and_Antinociceptive_Properties_of_Black_Pepper_Essential_Oil_Piper_nigrum_Linn 15.https://www.sciencedirect.com/topics/chemical-engineering/terpene
16.https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/21749363/