spedizione gratuita su tutti gli ordini sopra i 20€ 💚

Come funziona il CBD? Una breve introduzione

Come funziona il CBD?

Sommario:

  • Il CBD funziona influenzando il sistema endocannabinoide del corpo, una rete di segnalazione cellulare che si trova in tutto il corpo.
  • A differenza di alcuni altri cannabinoidi, il CBD non si lega completamente ai recettori e si pensa che influenzi il corpo indirettamente.
  • Impedendo la rottura degli endocannabinoidi, il CBD aiuta il sistema endocannabinoide a mantenere uno stato interno equilibrato.

Mentre il CBD continua a crescere in popolarità in tutto il mondo, la scienza continua a fare nuove scoperte su come funziona questo cannabinoide nel corpo umano. Anche se la ricerca è ancora limitata, le prove cliniche indicano che il CBD offre numerosi potenziali benefici per la salute e può avere un effetto positivo su una serie di condizioni, tra cui il dolore cronico, l'ansia e i problemi del sonno. Ma come funziona il CBD per fornire questi potenziali benefici? Continuate a leggere per scoprirlo.

Cos'è il CBD?

Il cannabidiolo (CBD) è uno dei circa 140 cannabinoidi presenti nella pianta della canapa (Cannabis sativa).

È l'ingrediente attivo principale nei prodotti derivati dalla canapa, come gli oli di CBD, le capsule di CBD, gli alimenti CBD e le creme al CBD.

A differenza del tetraidrocannabinolo (THC), che è il cannabinoide controllato che causa uno sballo cerebrale, il CBD non intossica l'utente né causa dipendenza, rendendolo sicuro e legale per il consumo.

come funziona il cbd

Come funziona il CBD?

Quindi, come funziona il CBD? Il CBD funziona influenzando il sistema endocannabinoide (ECS) del corpo, una complessa rete di segnalazione cellulare di endocannabinoidi, recettori dei cannabinoidi ed enzimi che si trova in tutto il corpo.

 L'ECS regola molti importanti processi corporei, tra cui il sonno, l'umore, il dolore e l'appetito, e aiuta a mantenere il corpo in uno stato sano ed equilibrato (omeostasi).

 Per capire come il CBD supporta l'ECS, dobbiamo prima capire i tre componenti principali del sistema endocannabinoide:

1. Endocannabinoidi

Gli endocannabinoidi ("cannabinoidi endogeni") sono molecole prodotte dal corpo. Agiscono come messaggeri chimici, legandosi ai recettori dei cannabinoidi per informare l'ECS quando il corpo non è in equilibrio (per esempio, quando c'è dolore o infiammazione).

 I due principali endocannabinoidi sono l'anandamide (AEA), che influenza il sistema di ricompensa del cervello, e il 2-arachidonoilglicerolo (2-AG), che aiuta a regolare il sistema circolatorio.

2. Recettori dei cannabinoidi (CB)

I recettori dei cannabinoidi facilitano la comunicazione tra gli endocannabinoidi e l'ECS. I due principali tipi di recettori dei cannabinoidi sono CB1 e CB2: i recettori CB1 si trovano principalmente nel cervello e nel sistema nervoso centrale, mentre i recettori CB2 si trovano principalmente nel sistema immunitario e negli organi periferici.

3. Enzimi

Enzymes break down endocannabinoids once they have carried out their function. The two main enzymes involved in this process are fatty acid amide hydrolase (FAAH), which breaks down anandamide, and monoacylglycerol acid lipase, which breaks down 2-AG.

How does CBD work in the ECS?

Mentre alcuni fitocannabinoidi ("cannabinoidi vegetali"), come il CBN e il THC, imitano l'attività degli endocannabinoidi legandosi direttamente ai recettori dei cannabinoidi per influenzare il corpo, gli scienziati ritengono che il CBD si leghi solo debolmente ai recettori dei cannabinoidi e invece influenzi il corpo indirettamente.

 Uno dei modi in cui lo fa è occupando il sito di attività enzimatica e impedendo all'enzima FAAH di scomporre gli endocannabinoidi come l'anandamide. Facendo questo, il CBD aumenta indirettamente i livelli di endocannabinoidi all'interno del corpo, permettendo loro di continuare a sostenere la funzione dell'ECS, e contribuendo al mantenimento di uno stato interno equilibrato e sano.

 Inoltre, se il CBD viene consumato insieme al THC rintracciabile (ad esempio nella cannabis medica), la presenza prolungata di anandamide e di altri endocannabinoidi può a sua volta impedire al THC di legarsi ai recettori dei cannabinoidi nel cervello e produrre un "high". In questo modo, il CBD può anche contrastare indirettamente gli effetti intossicanti del THC.

Quali sono gli effetti del CBD?

Come menzionato sopra, è stato dimostrato che il CBD offre molti potenziali benefici per la salute. Per un'esplorazione dettagliata di questi benefici, controlla il nostro articolo del blog dedicato: Quali sono gli effetti dell'olio di CBD?

Conclusioni

Quindi, in risposta alla domanda sulla bocca di molti scienziati, "Come funziona il CBD?", le prove che abbiamo raccolto finora suggeriscono che il CBD funziona indirettamente sostenendo la funzione del sistema endocannabinoide. Tuttavia, queste prove sono ancora limitate, e sono necessarie ulteriori ricerche per comprendere appieno come il CBD agisce sul corpo.

come funziona il cbd

Disclaimer: Attualmente non ci sono prove sufficienti per sostenere l'uso del CBD nelle condizioni sopra menzionate e questo testo non riflette assolutamente gli usi raccomandati. Chiedi sempre il parere del tuo medico se stai assumendo farmaci prescritti o se stai pensando di usare il CBD per la tua condizione.