spedizione gratuita su tutti gli ordini sopra i 20€ 💚

Cosa sono i cannabinoidi? E come funzionano?

Scritto da Thomas Wrona e rivisto dalla nostra esperta qualificata, Moyra Cosgrove, responsabile della nutrizione di Naturecan, nutrizionista registrato SENR e candidato al DProf alla LJMU

Sommario:

  • I cannabinoidi sono i principi attivi che rendono l'olio di CBD ad ampio spettro.
  • I cannabinoidi lavorano all'interno del sistema endocannabinoide del tuo corpo, fornendo benefici basati sull'equilibrio nel processo
  • Il modo più semplice per beneficiare dei cannabinoidi è prendere prodotti CBD o CBG ad ampio spettro

Vi state chiedendo cosa rende la canapa ad ampio spettro così potente... cosa le ha permesso di avere un impatto positivo su così tante persone? Se è così, abbiamo la risposta: i cannabinoidi.

 I cannabinoidi sono il catalizzatore che rende la canapa capace di fare tutte le grandi cose che fa! Continuate a leggere per conoscere questi misteriosi composti - speriamo che non sembrino più troppo misteriosi quando avremo finito.

Cannabinoidi 101

Cosa sono i cannabinoidi? Per dirla nel modo più semplice possibile, sono i principi attivi delle piante di canapa e cannabis. I cannabinoidi sono molecole liposolubili (simili alla vitamina A o D) che fanno bene sia alle piante che li producono sia a noi.

 Sono stati scoperti per la prima volta all'inizio del 1900. Probabilmente potete indovinare perché sono stati chiamati così: i cannabinoidi sono stati identificati per la prima volta in un campione di hashish resinoso della pianta di cannabis Sativa.

 Il chimico pioniere Roger Adams scoprì il cannabinoide CBD (cannabidiolo) nel suo laboratorio statunitense nel 1940, mentre il padrino della ricerca sulla cannabis Raphael Mechoulam scoprì il THC alla Hebrew University di Israele nel 1964.

 È interessante notare che non sarebbe stato fino agli anni '90 che i ricercatori hanno finalmente scoperto il funzionamento dei cannabinoidi. Ma ne parleremo più tardi - questo è cannabinoidi 101, dopo tutto.

cannabinoidi legali

Quanti cannabinoidi ci sono?

La cannabis e la canapa producono più di 100 cannabinoidi tra i due. All'ultimo controllo, c'erano circa 140 cannabinoidi identificati. Qui sotto ci sono alcuni dei principali:

  • CBD (cannabidiolo)
  • THC (tetraidrocannabinolo)
  • CBG (cannabigerolo)
  • CBC (cannabichromene)
  • CBN (cannabinolo)
  • CBT (cannabitracina)
  • CBL (cannabicyclol)

Per rendere le cose ancora più complesse, i cannabinoidi possono esistere in almeno tre forme diverse, che i chimici chiamano isomeri. La prima è la forma "grezza", che non è stata attivata dal calore:

  • CBDa (cannabidiolic acid)
  • THCa (tetrahydrocannabinolic acid)
  • CBGa (cannabigerolic acid)
  • CBCa (cannabichromenic acid) 
  • CBNa (cannabinolic acid)

Poi la forma "standard" che abbiamo elencato all'inizio, poi un'altra classe di isomeri unici:

  • CBDv (cannabidivarin)
  • CBDva (cannabidivarinic acid) 
  • Delta-8 THC (delta-8 tetrahydrocannabinol)
  • Delta-10 THC (delta-10 tetrahydrocannabinol)
  • THCv (tetrahydrocannabivarin) 
  • THCva (tetrahydrocannabivarinaric acid) 
  • CBGva (cannabigerovarinic acid) 
  • CBCv (cannabichromevarin) 

 Indipendentemente dalla categoria in cui rientra un dato cannabinoide, praticamente tutti i cannabinoidi naturali sono davvero bravi a fare una cosa: promuovere l'equilibrio interno del corpo. 

Come funzionano i cannabinoidi medici

Cosa sono i cannabinoidi medici? Tecnicamente parlando sono tutti i cannabinoidi usati per scopi medici. Qualsiasi cannabinoide e tutti i cannabinoidi naturali possono diventare medici quando sono usati nella giusta dose.

 In altre parole, le condizioni di qualificazione per i cannabinoidi medici possono variare da persona a persona. La maggior parte delle persone trova il cannabinoide CBD (cannabidiolo) più medicinale, ma negli ultimi anni c'è stato un crescente interesse nel potenziale medico dei "cannabinoidi traccia" come il CBDa, il delta-8 THC, e il THCv. Alcune persone trovano addirittura che il cannabinoide delta-9, altamente psicoattivo, sia il più medicinale per loro.

cosa sono i cannabinoidi?
cannabinoidi medici

Il modo in cui i cannabinoidi funzionano ha lasciato perplessi gli scienziati per oltre un secolo. Come abbiamo detto sopra, una grande svolta è avvenuta negli anni '90 - quando i biochimici hanno scoperto qualcosa chiamato sistema endocannabinoide umano. Questo sistema è incorporato nel corpo di ogni essere umano (in effetti, ogni specie di mammiferi e anche altre specie).

Cosa fa il sistema endocannabinoide? Nelle parole del chimico Vincenzo Di Marzo, promuove l'alimentazione, il sonno, il rilassamento. Il sistema endocannabinoide aiuta il tuo corpo a diventare più equilibrato e dinamico allo stesso tempo. E lo fa inviando segnali di feedback vitali ad altre parti del tuo corpo, proprio come il cruscotto di un'auto fornisce informazioni vitali sullo stato e la velocità del veicolo.

Ecco ciò che è veramente affascinante: il vostro sistema endocannabinoide riceve un feedback da due tipi completamente diversi di cannabinoidi. Oltre ai cannabinoidi derivati dalla cannabis di cui abbiamo parlato finora, il tuo sistema produce anche grandi quantità di cannabinoidi propri. Questi due tipi sono chiamati fitocannabinoidi (cannabinoidi vegetali) ed endocannabinoidi (cannabinoidi prodotti internamente).

Il fatto che il tuo corpo produca già sostanze come quelle contenute nella cannabis e nella canapa aiuta a spiegare perché queste piante funzionano così bene - e perché sono così prive di effetti collaterali dannosi. È difficile nominare un'altra classe di sostanze (anche naturali) che siano così ben tollerate. Il tuo corpo non produce la propria caffeina, il che spiega perché le proprietà energizzanti della caffeina sono accompagnate da nervosismi. E il tuo corpo produce solo tracce di alcol, il che spiega perché esagerare con l'alcol porta a gravi effetti collaterali, a volte pericolosi per la vita.

La canapa e i suoi cannabinoidi sono diversi. Il tuo corpo produce endocannabinoidi per ogni sorta di ragioni... ovunque... sempre. Aggiungi i fitocannabinoidi come il CBD nel mix e le cose stanno ancora meglio. Secondo il professore Bob Molamede, i cannabinoidi sono ciò che rende possibile la complessità della vita umana. Senza i cicli di feedback che facilitano, probabilmente non saremmo arrivati così lontano come siamo arrivati.

I cannabinoidi ci rendono abbastanza flessibili e creativi da immaginare - e poi creare - un futuro migliore. E questo concetto vale sia a livello personale microcosmico, sia a livello macro. Andiamo un po' più nello specifico. Nel momento in cui prendete il CBD o il THC, essi cominciano a legarsi a speciali recettori endocannabinoidi situati in tutto il corpo e nella mente. Diversi cannabinoidi si legano a diversi recettori:

Il CBD si lega ai recettori CB2 situati nei muscoli, nei mitocondri e nel tratto digestivo, promuovendo l'equilibrio senza causare effetti mentali psicotropi.

Il THC si lega ai recettori CB1 situati in tutto il cervello e in altre parti del sistema nervoso centrale, causando euforia e rilassamento di tutto il corpo.

Il CBG si lega ai recettori serotoninergici situati nel cervello, favorendo l'equilibrio mentale in modo sfumato. Nel corpo periferico, il CBG può avere effetti antimicrobici unici.

Il CBDa si lega ai recettori serotoninergici situati all'interno del corpo, fornendo un tipo di equilibrio mentale indiretto che potrebbe mantenerti sicuro e calmo.

Il modo unico in cui i cannabinoidi lavorano insieme

Per quanto grandiosi possano essere i benefici specializzati menzionati sopra, i cannabinoidi diventano ancora migliori quando vengono assunti insieme. È un po' come se la salubrità degli agrumi non potesse essere spiegata completamente dalla vitamina C. No, è grazie alla combinazione unica di antiossidanti e flavonoidi contenuti al loro interno, di cui la vitamina C è solo una piccola parte!

L'olio di canapa ad ampio spettro ricco di CBD, CBG e altri cannabinoidi è la stessa cosa. È molto, molto più potente di ognuno di questi ingredienti da solo. In realtà è anche più potente della somma delle loro parti.

Una ricerca del principale laboratorio israeliano di cannabinoidi suggerisce che solo circa un quarto della potenza dell'olio di canapa ad ampio spettro deriva dal CBD stesso. Gli altri tre quarti provengono da altri cannabinoidi e terpeni - e dai modi in cui essi sinergicizzano.

 Come funzionano i cannabinoidi insieme ai terpeni? È interessante notare che i terpeni della canapa attivano molti degli stessi recettori dei cannabinoidi. Un terpene piccante chiamato beta-cariofillene lo fa così direttamente che i ricercatori lo hanno considerato il primo cannabinoide dietetico che non proviene dalla cannabis.

 I terpeni possono anche aiutare ad aprire le barriere all'interno del cervello, permettendo a maggiori quantità di cannabinoidi di entrare e fare ciò che sanno fare meglio. Questo tipo di sinergia cannabinoide + cannabinoide e terpene + terpene si chiama effetto entourage... e non si applica solo all'olio di CBD. Si applica anche all'olio CBG e all'olio CBN! 

Cannabinoidi naturali vs. cannabinoidi sintetici 

Cosa sono i cannabinoidi? Abbiamo già stabilito che una forma di cannabinoidi (fitocannabinoidi) serve come ingredienti attivi all'interno della cannabis/canapa, mentre una seconda forma di cannabinoidi (endocannabinoidi) fornisce un sistema di controllo ed equilibrio interno al tuo corpo.

 Ma c'è una terza classe di cannabinoidi che dovresti conoscere: i cannabinoidi sintetici. Questi cannabinoidi sono stati creati dai ricercatori nel tentativo di comprendere meglio il sistema endocannabinoide. In modo più controverso, i cannabinoidi sintetici sono ottimi farmaci farmaceutici perché non possono essere brevettati.

 Mentre i cannabinoidi sintetici sono spesso migliori di nessun cannabinoide, la loro natura innaturale significa che possono avere strani e insoliti effetti collaterali. Le prime ricerche su questi sintetici hanno messo in cattiva luce la cannabis perché occasionalmente hanno fatto impazzire le cavie da laboratorio e i primi soggetti clinici.

Più recentemente, uno studio francese che coinvolgeva cannabinoidi sintetici è stato interrotto quando i soggetti dei test hanno cominciato a morire. Questo tipo di tragedie porta con sé una dolorosa lezione di apprendimento: se hai intenzione di pasticciare con qualcosa che attiva il sistema endocannabinoide, probabilmente dovrebbe essere naturale.

I cannabinoidi naturali come il CBD e il CBG sono incredibilmente sicuri e impossibili da "overdose" per gli esseri umani. Perché? Perché i recettori degli endocannabinoidi non sono presenti nelle parti del cervello responsabili del controllo dei processi vitali come la respirazione!

Cannabinoidi legali: Statistiche del Regno Unito

I cannabinoidi stanno rapidamente diventando sempre più legali in tutto il Regno Unito. Come la maggior parte dell'Europa, il Regno Unito ha completamente legalizzato qualsiasi quantità di CBD derivato dalla canapa e quantità limitate di THC derivato dalla canapa.

 Anche quasi tutti gli altri cannabinoidi che abbiamo menzionato prima sono legali, purché provengano dalla canapa industriale. Ciò significa che i cittadini britannici possono legalmente godere di prodotti CBD ad ampio spettro mentre sono in palestra, al lavoro, o nel comfort delle loro case. È possibile viaggiare con i prodotti CBD in tutto il Regno Unito, anche.

I modi più facili (e migliori!) per usare i cannabinoidi

Allora, cosa sono i cannabinoidi? Potrebbero essere i migliori composti disponibili se volete aumentare naturalmente la vostra salute! Sono anche ottimi per gli atleti. Il pugile Eddie Hall, diventato una celebrità, chiama il CBD "un'arma segreta" quando si tratta di recuperare da un duro allenamento - e per una buona ragione. Sei pronto a sperimentare i benefici dei cannabinoidi per te stesso? Se è così, ci sono due tipi principali di prodotti a base di cannabinoidi che dovresti conoscere:

  • Prodotti ingeribili come oli, capsule e commestibili
  • Prodotti topici come creme e pomate

Ingeribili di CBD

I prodotti cannabinoidi ingeribili sono un gruppo piuttosto vario. Prima di tutto, c'è l'olio di CBD: un prodotto semplice che presenta l'estratto di canapa in una base oleosa. (Puoi leggere di più sull'olio di CBD e i suoi effetti qui). E l'olio di CBD è solo l'inizio.

 Altri prodotti ingeribili includono CBD commestibili, capsule e bevande infuse di CBD. (Nota a margine: puoi fare tu stesso queste bevande mettendo qualche goccia di olio di CBD nel caffè o nel tè!)

cannabinoidi sintetici
cannabinoidi legali

CBD prodotti topici

I prodotti topici a base di CBD sono il secondo tipo primario di prodotto a base di cannabinoidi. Mentre i prodotti topici non sono potenti come quelli da ingerire, nel senso che non vengono assorbiti nel flusso sanguigno, la ricerca mostra comunque che i cannabinoidi topici possono avere dei benefici impressionanti per la pelle.

 Gli atleti possono usare la crema al CBD per lenire gli indolenzimenti muscolari, mentre tutti gli appassionati di cura della pelle possono usare i prodotti al CBD per aumentare la loro luminosità. Molti utenti riferiscono che il CBD topico calma la pelle irritata e fa sì che la loro pelle risplenda veramente. Dai un'occhiata al nostro articolo dedicato alla cura della pelle con il CBD per avere maggiori informazioni su questo argomento.

Cosa sono i cannabinoidi? Riassumendo

Cosa sono i cannabinoidi? Oltre ad essere interessanti, insoliti e sorprendenti, sono i principi attivi che stanno dietro a tutti quei benefici della canapa che abbiamo imparato a conoscere e ad amare! I cannabinoidi fanno la loro magia lavorando con un sistema fisiologico che il tuo corpo sta già usando - e questo è parte di ciò che li rende così potenti.

È difficile trovare un'altra sostanza naturale che eserciti la varietà di effetti dei cannabinoidi. Se sei pronto a sentire tu stesso il potere dei prodotti infusi di cannabinoidi, visita oggi stesso il nostro negozio online.