spedizione gratuita su tutti gli ordini sopra i 20€ 💚

Il CBD è legale in Italia?

Sommario:

  • L'olio di CBD e altri prodotti sono completamente legali in Italia, purché siano prodotti da canapa industriale approvata e contengano meno dello 0,2% di THC.
  • L'olio di CBD non è però legale per tutti. Devi avere più di 18 anni per comprarlo.
  • Noi di Naturecan forniamo prodotti CBD completamente legali e conformi.

Ti stai chiedendo se il CBD è legale o meno in Italia? Se è così, sei venuto nel posto giusto. In questo articolo daremo un'occhiata da vicino alla legalità del CBD in Italia - iniziando dai fondamenti prima di affrontare questioni legali più complesse legate al CBD. Buon divertimento!

Cos'è il CBD?

La Cannabis Sativa, la pianta della canapa, è stata considerata per secoli uno dei rimedi più importanti nei trattamenti medicinali. Perché?

 In gran parte grazie al suo principale ingrediente attivo, il CBD. Conosciuto anche come cannabidiolo, il potenziale terapeutico del CBD l'ha riportato in auge negli ultimi anni.

 Il cannabidiolo è uno dei 140 cannabinoidi presenti nella canapa. È l'ingrediente principale richiesto per la produzione di oli CBD, snack e liquidi per svapo, tutti prodotti a base di canapa.

 Il CBD è un popolare rimedio naturale per alleviare una varietà di problemi di salute, anche se la prova più forte disponibile è nel campo dell'epilessia e di altri problemi legati ai neurotrasmettitori.

 Il CBD può anche essere benefico per coloro che soffrono di dolore cronico, dolori nervosi, mal di schiena, malattie reumatoidi, problemi di umore e di sonno.

 Grandi dosi di CBD sembrano avere un effetto profondamente edificante; la ricerca ha collegato tali dosi a livelli più bassi di ansia, dipendenza e insonnia.

 Per un'esplorazione più dettagliata dei potenziali benefici del CBD, controlla gli articoli qui sotto:

il cbd è legale?

Il CBD è legale in Italia?

Il CBD di consumo (distinto dal CBD prescritto per uso medico) è legale in Italia, purché derivi da una varietà di canapa industriale approvata in Italia e contenga meno dello 0,2% di THC .

Gli oli di CBD disponibili su Naturecan contengono tutti livelli di THC inferiori allo 0,01% che è 20 volte inferiore al limite legale. Questa rimozione del THC dai nostri prodotti CBD è confermata da laboratori esterni e un certificato di analisi può essere trovato sotto ciascuno dei nostri prodotti CBD.

Regolamenti sul CBD in Italia

Secondo la legge del 2 dicembre 2016, n. 242  è possibile consumare e vendere prodotti derivati della cannabis al di sotto dei livelli di THC dello 0,2%.

CBD come nuovo alimento

Il CBD è stato dichiarato un nuovo alimento nel gennaio del 2019 nell'UE ed è stato aggiunto al catalogo Novel Food. Anche se il catalogo dei novel food non permette a tutti i prodotti al suo interno di essere legali, permette alle autorità di prendere decisioni sulla sicurezza e la legalità dei prodotti nel catalogo e prendere decisioni in base alla loro sicurezza per il consumo. I prodotti a base di CBD sono illegali per essere venduti a scopo medicinale poiché rientrano nella categoria dei nuovi alimenti. 

Cos'è un alimento nuovo?

I nuovi alimenti sono definiti come alimenti che non sono stati consumati in misura significativa nell'UE prima del 15 maggio 1997, quando la prima legislazione sui nuovi alimenti è entrata in vigore. I "novel food" possono essere alimenti di nuova concezione, innovativi, prodotti con nuove tecnologie e processi produttivi, così come alimenti che sono o sono stati tradizionalmente consumati al di fuori dell'UE. Il principio di base dei nuovi alimenti è che devono essere sicuri da consumare, adeguatamente etichettati in modo da non indurre i clienti ad acquistare qualcosa di non desiderato, e se un nuovo alimento intende sostituire un alimento preesistente, deve fornire lo stesso valore nutrizionale dell'alimento sostituito in modo che i clienti non siano in svantaggio.

l'olio di cbd è legale?

Quando - e perché - il CBD non è legale

Con l'aumento della popolarità del CBD negli ultimi anni, sono state sollevate domande sulla legalità del prodotto che può variare da paese a paese. Per ora il CBD non è legale per i minori di 18 anni, anche se i genitori sono liberi di acquistarlo per i loro figli. Né è legale se contiene livelli rilevabili di THC. I prodotti di CBD possono contenere solo livelli di THC inferiori allo 0,2%; se un prodotto contiene più dei livelli legali di THC è considerato marijuana, una droga illegale.

Dove posso comprare CBD legale in Italia?

Noi di Naturecan andiamo oltre gli standard legali in Italia per l'olio di CBD. In che modo? Rispettando tutti gli standard della Novel Food Application. Il dossier Novel Food Application della Food Standards Agency richiede che il distillato di CBD Naturecan sia sottoposto a test tossicologici, molto simili a quelli di un prodotto farmaceutico.

 Un'ulteriore serie di studi ADME deve essere intrapresa per valutare l'assorbimento, la distribuzione, il metabolismo e l'escrezione del CBD nel corpo dopo il consumo. È anche essenziale presentare studi di stabilità in modo che il consumatore possa essere sicuro della validità della data di scadenza sui prodotti Naturecan.

 Facciamo anche il passo più lungo della gamba quando si tratta di come viene prodotto il nostro olio di CBD. Per saperne di più sul nostro processo di estrazione, controlla il nostro altro articolo: Come viene prodotto l'olio di CBD? Il processo di estrazione spiegato.

olio di cbd legale in italia?

Il CBD è legale in altre parti del mondo?

Il CBD è legale in altre parti del mondo dove per lo più è permesso un massimo dello 0,2% di THC nei prodotti a base di CBD, come in Ungheria, Francia e Grecia. Tuttavia, alcuni paesi permettono anche un massimo dello 0,3% di THC nei loro prodotti di CBD, come l'Austria e la Repubblica Ceca.

Is CBD legal in Europe?

Europe has the world’s second-largest CBD market and almost every country in Europe has made CBD legal, provided the levels of THC do not exceed 0.2%, although the laws around CBD are becoming more and more restrictive.

Il CBD è legale in Francia?

A seguito di una sentenza della Corte di giustizia europea, i prodotti CBD sono legali in Francia. Tuttavia non devono contenere più dello 0,02% di THC.

Il CBD è legale in Germania?

La Germania è stata uno dei primi paesi dell'UE a legalizzare la cannabis. Nel 2017, il governo ha modificato le sue leggi sui narcotici e ha esentato la canapa e il CBD dalla definizione di sostanze pericolose.

 Da allora il governo approva la vendita e il consumo di cannabis e dei suoi derivati come l'olio di CBD. Quindi i prodotti CBD sono legali in Germania secondo la lettera b sotto la voce Cannabis nell'allegato I alla sezione 1 (1) BtMG, se provengono dalla coltivazione in paesi dell'Unione europea con semi certificati (canapa commerciale) o se il loro contenuto di THC non supera lo 0,2%.

 Ora la cannabis dovrebbe essere presto legalizzata anche in Germania. Questo piano è stato stabilito dai partiti SPD, Verdi e FDP nel loro accordo di coalizione. Non c'è ancora una data esatta per quando la vendita controllata di cannabis sarà permessa in Germania.

Il CBD è legale in Spagna?

Sì. Se un prodotto CBD è commercializzato in un paese dell'UE, purché contenga meno dello 0,2% di THC, può essere venduto in Spagna. In Spagna, non c'è nessuna legge che proibisca la produzione o il consumo di CBD.

 Nel 2020, la Corte di giustizia dell'Unione europea (CGUE) ha stabilito che il CBD "non è uno stupefacente" e ha dichiarato che: "Uno Stato membro non può vietare la commercializzazione del cannabidiolo (CBD) legalmente prodotto in un altro Stato membro quando è estratto dalla pianta di Cannabis sativa nella sua interezza e non solo dalla sua fibra e dai suoi semi."

Il CBD è legale in Portogallo?

La vendita di CBD in Portogallo è legale se è importato, nel qual caso segue la legge europea e i regolamenti EFSA. Se i prodotti CBD contengono meno dello 0,2% di THC, sono registrati come CBD presso il Ministero della Salute. Se contengono più dello 0,2%, sono classificati come cannabis.

Il CBD è legale in Danimarca?

Dal 1° luglio 2018, i prodotti di cannabis con un contenuto di THC dello 0,2% o inferiore non sono più considerati stupefacenti in Danimarca.

 Tuttavia, le regole sui farmaci e sugli alimenti, compresi gli integratori alimentari, sono ancora applicabili. I prodotti di cannabis venduti nei negozi o online possono essere legali o meno, a seconda del contenuto del prodotto, dell'uso, del paese di origine, delle condizioni di produzione ecc.

 Poiché il CBD per i consumatori è considerato un integratore dietetico nell'UE, ogni prodotto deve rispettare le regole sugli alimenti e gli integratori alimentari. Se il prodotto di cannabis è un medicinale, deve rispettare le regole della legge sui medicinali o della legge sul regime sperimentale con la cannabis medica.

l'olio di cbd è legale

Il CBD è legale in Svezia?

In Svezia, qualsiasi prodotto CBD contenente meno dello 0,2% di THC è legale da acquistare in un negozio internazionale. Non è legale vendere prodotti offline in Svezia, né è legale vendere da un magazzino svedese.

Il CBD è legale in Grecia?

La produzione di CBD in Grecia sta crescendo, dopo un recente cambiamento alle leggi sulle droghe del paese. L'olio di CBD è ora legale purché sia estratto dalla canapa e abbia un contenuto di THC inferiore allo 0,2%. L'olio di CBD che contiene più THC può essere ottenuto legalmente solo con una prescrizione (questo è classificato come cannabis medica). L'uso ricreativo di cannabis contenente più dello 0,2% di THC non è ancora legale ed è considerato abuso di sostanze. Tuttavia, la coltivazione della cannabis è permessa per certi scopi.

Il CBD è legale in Russia?

Anche se è legale coltivare la canapa per motivi commerciali in Russia (a partire dal 2020), il CBD si trova in una zona grigia legale. Mentre l'estrazione del CBD dalla canapa è ancora illegale, il possesso di cannabis è considerato semplicemente un reato se le quantità coinvolte sono piccole. La legislazione russa non menziona specificamente il CBD, quindi è possibile che il possesso di CBD sia trattato come possesso di cannabis. Il CBD che viene pubblicizzato come trattamento per varie condizioni di salute può essere classificato come medicina per la cannabis, che è anche illegale in Russia.

Il CBD è legale in Polonia?

La Polonia non ha una regolamentazione sul CBD. La legislazione applicabile riconosce solo la differenza tra cannabis (non fibrosa) e canapa fibrosa (a seconda del contenuto di THC). Il CBD non è una sostanza controllata a condizione che sia derivato dalla cannabis che contiene non più dello 0,2% di THC.

Il CBD è legale in Ungheria?

Secondo il regolamento generale dell'Unione Europea, i prodotti CBD con un contenuto di THC non superiore allo 0,2% sono legali in Ungheria, quindi il loro uso non è contro la legge. L'Ungheria segue i regolamenti dell'UE, quindi i prodotti CBD possono essere legalmente commercializzati e consumati.

Il CBD è legale in Svizzera?

In Svizzera, i prodotti di cannabis contenenti meno dell'1% di THC possono essere distribuiti e consumati legalmente. E' l'unico paese con una soglia dell'1% di THC. L'uso ricreativo della cannabis potrebbe anche essere legalizzato in futuro. Un emendamento al Narcotics Act, in vigore dal 15 maggio 2021, ha permesso esperimenti pilota che coinvolgono la distribuzione controllata di cannabis per "scopi di piacere". Questi esperimenti mirano a fornire una base scientifica per una regolamentazione legale in futuro.

Il CBD è legale in Croazia?

I prodotti CBD sono legali in Croazia, come nella maggior parte dei paesi europei. Perché un prodotto CBD sia legale per la vendita e l'uso, il contenuto di THC deve essere inferiore allo 0,2%.

Il CBD è legale nei Paesi Bassi?

Nel 1999, la legge sull'oppio, che proibiva l'uso di droghe leggere a base di canapa e droghe pesanti come la cocaina, è stata modificata per rendere legale nei Paesi Bassi la produzione di canapa per il mercato delle fibre di canapa.

 Da allora, la coltivazione di canapa contenente meno dello 0,2% di THC è considerata legale, e la pianta è usata principalmente per produrre tessuti, corde e materiali da costruzione.

 Poiché il CBD è presente nelle piante di canapa, rientra nelle norme della legge sull'oppio. Tuttavia, la legislazione olandese afferma che i prodotti CBD contenenti meno dello 0,2% di THC sono legali.

il cbd è legale?

L'olio di CBD è legale in Lituania?

Secondo il regolamento generale dell'Unione Europea, i prodotti CBD con un contenuto di THC inferiore allo 0,2% sono legali per la vendita e il consumo in Lituania.

Il CBD è legale in Turchia?

L'uso del CBD è una zona grigia legale in Turchia. Il 25 gennaio 2016, la Turchia ha iniziato a elaborare le domande di licenza per produrre, importare, esportare, distribuire e detenere cannabis (Cannabis sativa).

 In Turchia, non ci sono regolamenti che menzionano specificamente i prodotti CBD. Mentre ci sono regolamenti riguardanti i narcotici, il CBD non è classificato come droga. Il processo di richiesta di una licenza per produrre, importare o esportare canapa differisce a seconda dell'ubicazione dei locali del richiedente.

Le città di Amasya, Antalya, Çorum, Rize, Sinop, Samsun, Tokat, Ordu, Burdur, Kayseri, Kastamonu, İzmir, Uşak, Bartın, Yozgat, Zonguldak, Kütahya, Malatya, Karabük sono i luoghi dove si può produrre cannabis, a condizione che venga dato il permesso e venga concessa una licenza dalla Gazzetta Ufficiale. Per importare legalmente i prodotti CBD in Turchia, è necessaria una licenza FDA. Tuttavia, Naturecan non importa i suoi prodotti, ma li consegna dai siti di e-commerce ai clienti.

Il CBD è legale a Taiwan?

Il CBD (cannabidiolo) non è una medicina limitata a Taiwan, ma una medicina generale che può essere legalmente acquistata per uso personale. La Food and Drug Administration ha annunciato ufficialmente il 7 maggio 2020 che non è considerato un farmaco limitato.

 Attualmente, i farmaci contenenti CBD non sono generalmente approvati per la vendita a Taiwan. Le persone che sono valutate da medici e hanno ottenuto una prescrizione possono richiedere il permesso di importazione di prodotti farmaceutici CBD per uso personale, secondo la FDA.

 Suggeriamo di richiedere il permesso di importazione del CBD per uso personale sul sito web della Taiwan Food and Drug Administration prima di acquistare prodotti legati al CBD sul nostro sito web; se non lo richiedete in anticipo, potete acquistare prima il prodotto e poi presentare una domanda supplementare in caso di ispezione casuale da parte della dogana di Taiwan

. Il CBD non può essere immagazzinato o venduto in negozi fisici a Taiwan. Le persone possono acquistarlo solo da oltreoceano per uso personale. Il contenuto di THC dei prodotti CBD deve essere legalmente inferiore a 10 ppm (0,001%). Se il THC è superiore a 10 ppm, è considerato una medicina limitata e non legale per uso personale a Taiwan.

Il CBD è legale in Giappone?

In Giappone, i prodotti contenenti CBD che sono stati estratti e realizzati esclusivamente da steli e semi maturi di cannabis non sono classificati come cannabis secondo la legge sul controllo della cannabis, e quindi possono essere consumati legalmente, a condizione che non abbiano alcun contenuto di THC.

 Al contrario, i prodotti a base di CBD ottenuti da altre parti della pianta di cannabis (per esempio foglie, spighe, rami o radici) sono classificati come cannabis e quindi illegali.

il cbd è legale

Il CBD è legale in Cina?

No. Non è legale usare, acquistare o vendere prodotti CBD nella Cina continentale. Questo vale sia per l'uso medicinale che per quello ricreativo. Dato che tali prodotti sono strettamente illegali, questo si estende anche a tutti gli acquisti online.

Il CBD è legale a Hong Kong?

Sì, ma i prodotti CBD non possono contenere THC in nessuna concentrazione. Il CBD è legale a Hong Kong in quanto non è proibito dalla Dangerous Drugs Ordinance. D'altra parte, la cannabis, la resina di cannabis, e certi altri cannabinoidi, cioè il THC e il cannabinolo (CBN), sono classificati come droghe pericolose controllate dalla DDO. I prodotti contenenti THC o altre droghe pericolose in qualsiasi concentrazione sono regolati dalla DDO.

Il CBD è legale in Indonesia?

No. Secondo la legge indonesiana n. 35 del 2009 sugli stupefacenti, la cannabis e i suoi derivati sono elencati come narcotici di classe 1 (molto pericolosi). Naturecan Indonesia non vende prodotti contenenti cannabis o suoi derivati, compreso il CBD.

Il CBD è legale nelle Filippine?

Nelle Filippine, il CBD è legale solo per i pazienti che hanno un permesso speciale della FDA. Da dicembre 2019, i malati terminali possono richiedere un permesso speciale della FDA per l'uso compassionevole dell'olio di CBD. Il Dangerous Drugs Board (DDB) sta ancora considerando l'uso di farmaci a base di cannabidiolo con un contenuto di THC non superiore allo 0,1% ma in attesa di approvazione. Naturecan Philippines non vende alcun prodotto contenente CBD.

Il CBD è legale a Singapore?

No. A Singapore, la cannabis e i suoi derivati sono elencati come droghe controllate di classe "A" nella prima tabella del Misuse of Drugs Act (MDA). L'importazione, il possesso, la vendita e il consumo di droghe controllate o di prodotti contenenti droghe controllate, anche in tracce, è un reato secondo la MDA.

Il CBD è legale in Thailandia?

In seguito ai recenti cambiamenti legali, il CBD è legale da acquistare e consumare in Thailandia, a condizione che i prodotti contengano meno dello 0,2% di THC.

 Una licenza FDA è necessaria per l'importazione legale di prodotti CBD in Thailandia. Naturecan non importa prodotti, ma consegna i prodotti dai siti di e-commerce ai clienti.

il cbd è legale?

Il CBD è legale in Vietnam?

L'uso del CBD si trova in una zona grigia legale in Vietnam. Non ci sono regolamenti che specificano i prodotti CBD. Mentre ci sono regolamenti riguardanti i narcotici, il CBD non è classificato come una droga. Tuttavia, la legge sulla prevenzione e il controllo delle droghe, clausola 6, articolo 2 elenca la cannabis tra le piante illegali che contengono narcotici.

Il CBD è legale negli Stati Uniti?

Il CBD è legale in tutti i 50 stati degli USA; tuttavia, le leggi riguardanti il CBD variano da stato a stato, dove la marijuana è legalizzata in alcuni e sono permessi diversi livelli di THC nei prodotti CBD (ovunque dallo 0,5% allo 0,2%).

Il CBD è legale in Canada?

Sì, il CBD è legale in Canada, indipendentemente dal contenuto di THC del prodotto. Tuttavia, il Canada ha regole molto severe riguardo a chi è autorizzato a vendere prodotti di cannabis. Solo i rivenditori autorizzati possono estrarre, produrre e vendere CBD.

Il CBD è legale in Australia?

Attualmente l'unico modo legale per ottenere il CBD in Australia è attraverso una prescrizione fornita solo a chi ne ha bisogno.

Il CBD è legale in Nuova Zelanda?

Come in Australia, il CBD può essere ottenuto in Nuova Zelanda solo se avete una prescrizione di un medico locale registrato.

Il CBD è sicuro?

Sì, estremamente sicuro! Persino la normalmente riservata OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) attesta che il CBD ha un profilo di sicurezza insolitamente buono. Attualmente l'unico farmaco a base di CBD approvato dalla FDA è Epidiolex, che è approvato per trattare due tipi di epilessia.

Il CBD è la stessa cosa della cannabis medica?

Non proprio. Il termine cannabis medica si riferisce generalmente a prodotti soggetti a prescrizione medica che contengono una certa quantità di THC. Molti prodotti di cannabis contengono un certo rapporto CBD:THC; rapporti come 1:1, 2:1, e 5:1 sono abbastanza comuni. Si pensa che i vari rapporti abbiano benefici distintivi per la salute. I prodotti CBD prodotti nel Regno Unito, invece, devono contenere meno dello 0,2% di THC.

Si può guidare dopo aver preso il CBD?

Sì. Il CBD non è intossicante, quindi puoi guidare liberamente dopo averlo assunto.

 Il CBD non contiene THC, che causa il fattore "sballo", e non provoca alcun danno visivo o influenza le tue capacità motorie, quindi è perfettamente sicuro e legale guidare dopo averlo preso.

Si può viaggiare con il CBD?

Sì, è sicuro viaggiare con il CBD.

 Poiché il CBD è legale nel Regno Unito, puoi portare il CBD sui voli nazionali; tuttavia, se lo porti come olio potrebbe non essere permesso nel bagaglio a mano.

 Se si viaggia a livello internazionale, è meglio controllare le leggi sul CBD di quel paese e procedere su questa base.

il cbd è legale

Il CBD ti farà fallire un test antidroga?

Di solito no. I test antidroga identificano il tetraidrocannabinolo (THC) o i suoi metaboliti, non il CBD.

 I test antidroga mirano principalmente all'alcol, alle anfetamine, alla cocaina, alla cannabis, ecc. Questi test non individuano il CBD. Tuttavia, se il prodotto CBD che stai consumando contiene minime quantità di THC, potrebbe teoricamente comparire nei risultati e farti fallire un test antidroga.

Alcuni test antidroga "point of care" possono anche confondere il CBD con il THC, dato che le molecole sono simili. I prodotti CBD derivati dalla canapa contengono bassi livelli di THC che, se legali nel tuo paese, non dovrebbero essere un problema e non ti faranno fallire un test antidroga.

 Il CBD da solo non è illegale, quindi non dovrebbe causare a nessuno di fallire un test antidroga al lavoro o alla guida. Naturalmente è molto importante scegliere una marca che sia stata testata per dimostrare che ha un livello non rilevabile di THC, e che stia passando attraverso il processo di licenza Novel Food. Naturecan CBD soddisfa questi requisiti.

Conclusioni

Il risultato di tutto questo è che il CBD è perfettamente sicuro e sano da usare per la maggior parte di voi! L'olio di CBD è legale da usare in Italia  - proviene da una pianta che ha dimostrato di essere benefica nei trattamenti medici, ed è sicuro da usare grazie alla sua bassa concentrazione di THC. Il THC è il prodotto che è dannoso da usare, anche se la sua minore concentrazione nei prodotti CBD rende sicuro l'uso per tutti (tranne che per gli individui sotto i 18 anni). Quindi, se hai più di 18 anni e vuoi comprare olio di CBD per te, su Naturecan troverai prodotti CBD completamente legali e conformi.